MAAFUSHIVARU – UN SOGNO CHIAMATO MALDIVE <3

Processed with VSCO with f2 preset

Ho nuotato con le tartarughe, mi sono fermata ad ammirare pesci e coralli visti prima solo sui documentari, toccato spiagge coralline e preso il sole su un’isola deserta sperduta in mezzo all’Oceano Indiano.

No, non è un sogno. Nonostante stenti ancora a crederci, l’ho fatto veramente, e a documentarlo c’è anche il mio povero iPhone che dopo quasi 2200 foto scattate lì ha iniziato ad impazzire!

Maafushivaru Maldives non è solo un resort, è uno stile di vita, ha un concept ben strutturato dove la parola d’ordine è: RELAX.

Si tratta di un Resort a 5 stelle situato a circa 25 minuti di idrovolante da Malé, la capitale delle Maldive. L’isola è lunga al massimo 300 metri e la struttura, davvero esclusiva, ha poche camere, all’incirca 50, un ristorante a buffet che propone cucina internazionale di alto livello, un café libreria, un bar enorme dove più volte vengono organizzate serate a tema, spesso con musica live, un ristorante Giapponese à la carte dalla cucina eccezionale, una Spa, una palestra e un centro di sport acquatici. Ovviamente tutto sulla spiaggia!

Inutile parlare anche della cura e del rispetto che viene dato alla flora e la fauna dell’isola. E’ presente anche un centro di biologia marina dove vengono registrati tutti gli avvistamenti di tartarughe e varie altre specie di animali protette.

Maafushivaru è anche chiamata Twin Island perché praticamente di fronte, vi è situata la sua isola gemella chiamata Lonubo, completamente deserta, a disposizione degli ospiti del resort. Tutti i giorni infatti, per 3 volte al giorno, è possibile raggiungerla gratuitamente con una barca a motore e si può stare lì, beatamente spaparanzati a godersi il relax che solo una location del genere può offrire!

Lonubo

Vi racconto un po’ della mia esperienza però, se vi va!

Arrivare sull’isola è stato un sogno: il viaggio in idrovolante solo all’idea mi preoccupava non poco, in realtà è stato meraviglioso vedere dall’alto tutti gli atolli e quel mare dalle sfumature mai viste. Scesi su una piattaforma in mezzo all’oceano ci attendeva una barca tipo vascello, bellissima, che ci avrebbe portato sulla nostra isoletta sperduta. Anche qui abbiamo notato il fatto che per evitare inquinamento e rumori fastidiosi, il resort preferisce non far atterrare l’idrovolante direttamente a riva, ma a pochi Km dalla location.

L’arrivo in idrovolante

L’accoglienza è stata perfetta e la prima cosa che ci hanno detto è stata: qui si sta scalzi. Tutto il giorno. Ok. (Per fortuna avevo portato giusto poche paia di scarpe!). La reception, il bar, tutto senza pavimento ma con la sabbia mi ha quasi commosso…

Arrivati alla camera, una beach villa con naturalmente accesso alla spiaggia (circa 8 passi!) ho letteramente perso il senso della realtà. La camera da letto curata, un bagno degno di una spa, una doccia esterna sul retro ed una veranda con poltrone e gazebo di paglia con un vero e proprio letto! Che dire della spiaggia… le foto parlano da sole!

La spiaggia vista dalla veranda <3

Altro punto a favore della struttura è sicuramente l’attenzione e la cura dei dettagli: dal kit da bagno più ricco che mai (vi dico solo che c’era dal set per il cucito, alla limetta, pettine, set per struccarsi, set per la depilazione, maschera per capelli oltre a ovviamente i vari bagnoschiuma spazzolino ecc.) al ferro da stiro con asse dentro l’enorme armadio, alla presenza di teli da spiaggia letteralmente OVUNQUE messi a disposizione. La pulizia maniacale. La cura quotidiana dei giardini delle camere, la cordialità dello staff, di una gentilezza infinita. La bontà del cibo.

Altra cosa a proposito di staff. Leggo sempre più frequentemente dell’insistenza da parte del personale dei vari resorts, nel pretendere la mancia. Qui io non l’ho sentita proprio…naturalmente gliela lasciavo volentieri, ma proprio per l’efficienza e la gentilezza del servizio.

Ma passiamo al mare: l’acqua è qualcosa di magico. Pulitissima, azzurra, calda. La barriera corallina è a pochissimi metri dalla riva, per cui si può raggiungere velocemente a nuoto. Ho visto pesci stupendi, ed è inutile dire che se si va lì è obbligatorio partecipare alle escursioni.

Io ho partecipato alla lezione di introduzione allo snorkeling, a quella con le tartarughe e sono stata svariate volte al lonubo…anche a fare aperitivo al tramonto! Un’esperienza unica <3

Ah! Pinne, maschera, giubbotto di salvataggio è tutto fornito gratuitamente da loro per l’intera settimana. Comodissimo se penso al fatto che non lo sapevo ed ho occupato mezza valigia solo per portarmi le pinne e la maschera dall’Italia!

Che dire, Maafushivaru è l’idea di Maldive che tutti abbiamo sempre immaginato: la calma, la lentezza, il relax, il mare e il sole meravigliosi. Se avrò la possibilità di rifare un viaggio così, sono sicura che ritornerò da loro, perché il resort è stupendo, lo staff unico e il cibo buonissimo.

Voglio ringraziare tantissimo Aminul, il responsabile del bar che già dal primo giorno ha capito i nostri gusti e ci ha coccolati con cocktails buonissimi e una cortesia infinita, Farhuhulla, Nicole (biologa marina e istruttrice di snorkeling), Sonieta e tutti gli altri <3

Vi mando un bacio e grazie per aver letto della mia avventura maldiviana!

Nel frattempo ecco il link del resort…magari ci fate un pensierino!

http://www.maafushivaru.com/

Eleonors_

 

 

Gallery

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *